Logo Università degli Studi di Milano



 
 
Notizie  

I soundscapes nella letteratura e nella scienza

bcm

La "lezione aperta" vuole offrire esempi di studio dei soundscapes, o "paesaggi sonori", all’interno di due aree tradizionalmente separate del sapere, quella umanistica e quella scientifica, con l’intento di suggerire prospettive che possano essere complementari e reciprocamente utili. L’evento si svolge perciò in collaborazione tra i Dipartimenti di Lingue e Letterature Straniere e di Scienze Politiche e Ambientali dell’Università di Milano, e in particolare tra le discipline della Letteratura Angloamericana e della Zoologia e dell’Ecologia.

Il programma prevede un intervento sui soundscapes dello scrittore americano ottocentesco Henry David Thoreau, che descrive il paesaggio sonoro del lago di Walden, dove si ritira per vivere un’esperienza di contatto ravvicinato con la natura, allo scopo di individuare l’unicità del paesaggio del Nuovo Mondo e risvegliare una coscienza ecologica. Parleremo poi delle interazioni tra il soundscape dell’ambiente urbano e gli animali. Da una parte, il soundscape urbano viene percepito dagli animali e ne influenza il comportamento. D’altra parte, possiamo utilizzare i suoni prodotti dagli animali (come i canti degli uccelli e degli anfibi) per comprendere come l’uomo ne determina l’attività e la distribuzione.

Con:
Anastasia Cardone (School of English, University of Leeds)
Claudia Canedoli (DISAT, Università degli Studi di Milano-Bicocca)
Francesco Ficetola (Dipartimento di Scienze Politiche e Ambientali, Università degli Studi di Milano)
Paola Loreto (Dipartimento di Lingue e Letterature straniere, Università degli Studi di Milano)
Diego Rubolini (Dipartimento di Scienze Politiche e Ambientali, Università degli Studi di Milano)

Giovedì 16 novembre 2017, ore 12:30, aula A8 - Piazza S.Alessandro 1

06 novembre 2017
Torna ad inizio pagina