Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Laboratori 2019/20  

ISTRUZIONI PER ISCRIZIONE AL LABORATORIO TRAMITE SIFA ONLINE (COME PER GLI ESAMI)

Nel corso del laboratorio frequentato, lo studente sarà tenuto ad inserire la propria iscrizione nel sistema Sifa per accedere alla verbalizzazione dei crediti. La procedura deve essere svolta secondo il calendario seguente:
- per i laboratori del I semestre, dal 15 novembre al 3 dicembre 2019;
- per i laboratori del II semestre, dal 1° al 20 aprile 2020.

Maggiori informazioni sul sito della Facoltà di Studi Umanistici.

*****************************

Laboratori di Lingue e altre attività sostituive per l’a.a. 2019-20 [aggiornamento al 08.10.2019]

Titolo

Docente/referente

Eroga CFU informatica

Destinatari

Sem.

30 anni dopo la Caduta del Muro. Riflessioni storiche, culturali e linguistiche

Katelhön

no

Studenti LT e LM di tedesco (livello B1+/B2)

1

Il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (2001-2018)

Barsi - PiccardonoStudenti della LM

1

L'amore nella letteratura tedesca medievale

SpazzalinoStudenti del 3° anno e LM di tedesco

1

Lessico africano: un laboratorio interdisciplinare

Iannaccaro - RussonoStudenti della LT

1

Lingua e civiltà armena

Sivazliyan

no

Tutti i CdS

1

Shakespeare e la Legge

Cavecchi - Rose

no

Tutti i CdS

1

Taller de educación literaria

Landone - Scarabelli

no

Studenti della LM1
POESIE : Atelier de lecture expressive et d'écriture créative

Mollaret

no

Studenti LT e LM di Lingue1
Geografie letterarie

Brazzelli

no

Studenti del 3° anno e della LM di Lingue2
Il mezzo audiovisivo come strumento di ricerca interculturale

Riva

no

Contattare silvia.riva@unimi.it

2
Introduzione alla ricerca bibliografica e alle risorse online per la tesi magistrale in Lingue

da definire

no

Studenti LM2
Lingua e cultura romenada definirenoTutti i CdS2
Storia della cultura portogheseSedlmayernoStudenti LM e 2°-3° anno di portoghese2
Strumenti per lo studio della linguistica e delle lingueBiondiStudenti di Lingue (che abbiano già sostenuto Glottologia)2

LABORATORI OFFERTI DA ALTRI CORSI DI LAUREA

 BENI CULTURALI "Giornate di studio sull'arte circense" - 1° semestre - 18-22/11/19 (programma)

CTU "3CFU Informatica"http://3cfuinformatica.unimi.it/

LETTERE "Laboratori di scrittura italiana"

Sono previste due distinte modalità di fruizione dei Laboratori di scrittura: (a) telematica, via Web, e (b) in autoformazione (sia in maniera completamente autonoma, sia con tutor: laboratorio in autoformazione assistita).

I laboratori in modalità telematica sono fruibili a distanza tramite qualsiasi computer che possa effettuare una connessione a Internet. Nei corsi telematici gli studenti vengono iscritti a classi virtuali e seguono le lezioni attraverso l’interfaccia per la didattica online del CTU (http://ariel.ctu.unimi.it/). I corsi hanno cadenza settimanale e durata indicativa di dieci settimane. Gli studenti che vi partecipano redigono, nel corso delle lezioni, un testo argomentativo su un soggetto concordato con il docente e sottopongono tale testo al docente, che ne valuta la qualità ai fini della formulazione del giudizio di merito. Ogni anno vengono organizzati corsi telematici sia per il primo sia per il secondo semestre: gli studenti inoltrano una domanda di iscrizione attraverso i servizi del SIFA e ricevono nella loro casella di posta elettronica Unimi una comunicazione in merito alla data di inizio del corso e all’indirizzo Web al quale autenticarsi per fruire dei materiali didattici.
I laboratori in autoformazione, come quelli telematici, sono fruibili a distanza, tramite qualsiasi computer che possa effettuare una connessione a Internet; il sito di riferimento si trova all’indirizzo http://users.unimi.it/labs e mette a disposizione degli studenti materiali per la formazione, domande di autovalutazione, schede di approfondimento, campioni di prove d’esame e consigli per la preparazione alla prova finale di valutazione. Gli studenti che abbiano problemi nell’accesso al Web possono acquistare una dispensa (intitolata Laboratorio di scrittura, Milano, Led, 2004) che contiene tutti i materiali necessari alla formazione. Gli studenti, dopo avere ultimato lo studio autonomo delle lezioni, possono iscriversi tramite SIFA a una delle tre sessioni di esame previste in ogni anno accademico (la prima cade in genere verso la metà di gennaio, la seconda verso la metà di maggio, la terza verso la metà di settembre) per sostenere una prova scritta. Superatala, acquisiscono 3 CFU, previa registrazione in una delle sezioni predisposte.
Infine, i laboratori in autoformazione assistita si svolgono con modalità simili a quella dei laboratori in autoformazione tradizionale: anche in essi gli studenti acquisiscono autonomamente i contenuti disciplinari e si esercitano sui materiali messi a disposizione sul sito dei corsi o sulla dispensa, ma possono avvalersi della guida telematica di un tutor che suggerirà attività formative di gruppo e percorsi di lettura e di approfondimento, rendendo disponibili per lo scaricamento prove-modello e altri materiali utili. L’iscrizione avviene attraverso il SIFA, secondo un meccanismo identico a quello con cui ci si iscrive agli altri laboratori. Gli studenti ammessi ai corsi ricevono nella loro casella di posta elettronica Unimi una comunicazione in merito alla data di inizio del corso e all’indirizzo Web al quale autenticarsi per fruire dei materiali didattici.
Nel primo semestre, le richieste di iscrizione potranno essere inviate tramite SIFA dal 7 ottobre al 20 ottobre; i corsi inizieranno poi nella prima o nella seconda settimana di novembre.

***

ATTIVITÀ SOSTITUTIVE DI LABORATORIO

Workshop: Geographies of uncertainty. Fenomelogie dello spazio letterario (3 CFU) - coordinato da Nicoletta Brazzelli, con la partecipazione di Johannes Riquet (University of Tampere) (programma)

Il workshop, rivolto agli studenti che frequentano il terzo anno del corso triennale oppure il corso magistrale in Lingue, intende mostrare l’importanza e il valore delle pratiche interdisciplinari, concentrandosi sulla fenomenologia dello spazio letterario. I partecipanti impareranno a leggere i testi che verranno forniti nel primo incontro attraverso prospettive che coniugano il discorso letterario con la dimensione geografica; svolgeranno infine (singolarmente o in gruppi) una presentazione che terrà conto di quanto appreso, in relazione ai diversi percorsi di studio.

Incontro preliminare: mercoledì 30 ottobre 2019, ore 12:30, aula A9 - P.zza S. Alessandro 1

ALTRI SEMINARI RICONOSCIBILI COME ATTIVITÀ SOSTITUTIVE DI LABORATORIO

in fase di definizione 

*** 1° semestre ***

"30 anni dopo la Caduta del Muro. Riflessioni storiche, culturali e linguistiche"

Titolare: prof.ssa Katelhön

Destinatari: Studenti della LT (livello linguistico desiderato: B1+/B2) e della LM

Descrizione: 30 anni dopo la caduta del muro di Berlino, il laboratorio - organizzato in cooperazione con il Goethe-Institut Mailand - si propone di presentare la Repubblica democratica tedesca (DDR) a una generazione di studenti nati molto dopo l’89 da un punto di vista storico, culturale, letterario e linguistico. Si alterneranno presentazioni di film e incontri informativi con i docenti della sezione di Germanistica. Sarà previsto inoltre un incontro con l’autore Clemens Meyer (“Als wir träumten”/ “Eravamo dei grandissimi”) e una Giornata di Studio in occasione del trentesimo anniversario dalla caduta del Muro.
Il programma dettagliato del laboratorio sarà pubblicato sul sito Ariel.
Alla fine del laboratorio gli studenti realizzeranno un progetto e/o una propria presentazione (podcast, video, bacheca (virtuale). L’argomento e le modalità saranno da accordare tempestivamente con la docente.

Inizio lezioni: mercoledì 2 ottobre 2019 alle ore 16.30 in Aula A6

"Il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (2001-2018)"

Titolari: prof.sse Barsi, Katelhön, Landone, Pedrazzini e Piccardo

Destinatari: studenti della Laurea Magistrale

Descrizione: A distanza di quasi un ventennio dall’elaborazione del QCER (2001), le diverse sperimentazioni e l’emergenza di nuove esigenze hanno portato alla pubblicazione, nel 2018, di un "Volume complementare con nuovi descrittori". In questo laboratorio, oltre a ritornare sui principi sottesi al QCER del 2001 che rimangono immutati, saranno presentate tutte le innovazioni con particolare riferimento alla mediazione, all’interazione online e al plurilinguismo.

Inizio lezioni: lunedì 14 ottobre 2019 alle ore 16.30 in Aula A5

"L'amore nella letteratura tedesca medievale"

Titolare: prof.ssa Spazzali

Destinatari: Il laboratorio può essere di particolare interesse per gli studenti di tedesco del terzo anno e della laurea magistrale, ma è aperto a tutti.

Descrizione: Il laboratorio è dedicato alla lettura e al commento di testi incentrati sulla tematica dell'amore composti dai maggiori autori della letteratura tedesca medievale. Verranno analizzati poesie e passi tratti da romanzi cortesi (dialoghi di amanti, le loro riflessioni sull'amore, scene di incontro e di separazione, nostalgia dell'amato). I testi saranno in lingua originale con traduzione in tedesco moderno e in italiano.

Alla fine degli incontri ci sarà un breve colloquio finale di verifica dei contenuti appresi. I 3 cfu verranno erogati a chi frequenta almeno il 75% degli incontri e supera il colloquio finale.

Inizio lezioni: Gli incontri inizieranno mercoledì 18 settembre alle 14.30 in A9 e dal 25.9 proseguiranno nello stesso orario nell'aula A1 di Germanistica.

"Lessico africano: un laboratorio interdisciplinare"

Titolari: proff. Iannaccaro e Russo

Destinatari: Studenti della LT

Descrizione: Il laboratorio è rivolto agli studenti del CdS triennale in Lingue e Letterature Straniere, con i quali si vuole indagare il rapporto tra le tematiche ambientali e le espressioni letterarie e culturali dell’Africa a sud del Sahara. Gli incontri, di natura interdisciplinare (letterature anglofone, francofone, lusofone, geografia, antropologia), prenderanno le mosse da alcuni luoghi comuni relativi al continente nel suo complesso per poi analizzarli e discuterli collettivamente. A tale scopo, si richiede agli studenti interessati al laboratorio la disponibilità a leggere autonomamente brevi testi tra un incontro e l’altro (articoli di giornale, saggi, opere letterarie) per poter partecipare attivamente alla discussione in classe. Qualche lettura potrebbe essere proposta in lingua inglese. Il laboratorio, essendo rivolto a tutti gli studenti di triennio, si terrà in lingua italiana.

Inizio lezioni: mercoledì 25 settembre e prosegue con cadenza settimanale il MERCOLEDI' ALLE ORE 14:30-16:30 in A9.

• "Lingua e civiltà armena"

Titolare: dott. Sivazliyan

Destinatari: tutti gli studenti

Descrizione: durante le lezioni si affronta lo studio e l'apprendimento dell'alfabeto armeno che consta di 38 lettere. Brevi ma circostanziati excursus sulla storia e letteratura armena. Si prega di presentarsi con un quaderno della terza per agevolare l'apprendimento della scrittura armena e con il libro di testo "Gli Armeni" di Gabriella Uluhogian, Il Molino, all'auletta A in sede Piazza Sant'Alessandro 1. Il laboratorio si conclude con una prova scritta e dà diritto a 3 CFU. Gli interessati sono pregati di scrivere, dando la propria adesione, a baykar.sivazliyan@unimi.it.

Inizio lezioni: martedì 1 ottobre 2019, dalle 09:30 alle 11.30 presso l'auletta A (mezzanino sezione di Slavistica). Le lezioni si terranno nella stessa aula ogni lunedì dalle 14:30 alle 16:30 e martedì dalle 9:30 alle 11:30.

"Shakespeare e la Legge. Immaginate di vedere stranieri disgraziati..."

Titolari: prof.sse Cavecchi e Rose

Destinatari: Tutti i CdS

Descrizione: Il laboratorio, organizzato in collaborazione con Puntozero Teatro, e indirizzato a un gruppo misto di studenti universitari, ragazzi dell’Istituto Penale Minorile Cesare Beccaria e ragazzi della compagnia Puntozero Teatro, che da molti anni lavora al Beccaria, si offre come un’occasione per rileggere Sir Thomas More di William Shakespeare alla luce delle esperienze dei partecipanti e per riflettere sui motivi della giustizia, dell’accoglienza e della legalità. 

Guidati da Maggie Rose e Mariacristina Cavecchi, docenti di Storia del teatro inglese, e da Giuseppe Scutellà e Lisa Mazoni di Puntozero Teatro (una compagnia che da oltre vent’anni lavora al Beccaria), i partecipanti prenderanno parte a diverse esperienze artistiche per produrre dei materiali (frammenti teatrali, diari di bordo, poesie, disegni, fotografie, video). Un montaggio scenico dei lavori prodotti sarà presentato lunedì 2 dicembre presso il teatro Beccaria Puntozero in occasione della giornata di studi internazionale Sir Thomas More, from page to stage e martedì 3 dicembre in Statale.

Il laboratorio prevede la partecipazione di non oltre 25 studenti e avrà luogo presso il Teatro Beccaria Puntozero (via dei Calchi Taeggi 20) nei seguenti giorni:
sabato 9, 16, 23, 30 novembre (dalle ore 9.00 alle 16.00 circa);
Agli studenti che decideranno di recitare verrà chiesto di partecipare qualche volta agli incontri in sezione nei giorni 12, 19, 26 novembre (dalle ore 14.30 alle ore 16.30 circa).

Inizio lezioni: Il primo incontro informativo sarà il giorno 4 ottobre, ore 16.30-18.30 Aula Shakespeare (Piazza Sant’Alessandro1).

"Taller de educación literaria"

Titolari: prof.sse Landone e Scarabelli

Destinatari: Studenti LM

Descrizione: La prima edizione del “Laboratorio di Educazione Letteraria” inaugura uno spazio di dibattito e di scambio sulle nuove tendenze nell’insegnamento delle culture e letterature di lingua spagnola. L’obiettivo è creare delle nuove sinergie didattiche tra studenti della LM e insegnanti delle scuole secondarie attorno a nuclei tematici di attualità nell’ambito della disciplina. Il primo ciclo di incontri è dedicato ad esplorare la narrativa del Cono Sur più recente, nella sua relazione con la memoria e i diritti umani.
Il laboratorio è rivolto agli studenti della LM e vede la partecipazione di insegnanti della scuola secondaria.

Inizio lezioni: 2-8 ottobre 2019

"POESIE : Atelier de lecture expressive et d'écriture créative"

Titolari: proff. Brancaglion e Mollaret

Destinatari: Studenti LT e LM

Descrizione: Cet atelier s’adresse à tous ceux qui aiment la poésie. À partir d’un florilège de poèmes écrits en langue française à des époques variées, on s’entraînera à la fois à déclamer la poésie (lue ou apprise par cœur) de manière théâtrale et à écrire des poèmes en suivant certaines contraintes. Ce sera aussi l’occasion de se familiariser avec des formes poétiques diverses (sonnet, pantoum, fable, petit poème en prose, vers libres, chanson).

Inizio lezioni: 15 ottobre 2018 (frequenza obbligatoria, saranno ammessi max. 20 studenti).

Orario delle lezioni: martedì 16.30-18.30, aula A8 S. Alessandro

Iscrizioni entro il 10 ottobre 2019, inviando un messaggio dalla propria casella Unimi, a cristina.brancaglion@unimi.it e a damienmollaret@gmail.com precisando:
nome e cognome, matricola, corso di studi, anno di iscrizione.
Non saranno prese in considerazione richieste incomplete o inadeguate.
Nel caso di un esubero di richieste, gli studenti francesisti saranno accolti in via prioritaria.
Un riscontro sarà inviato dopo la chiusura delle iscrizioni.

*** 2° semestre ***

"Geografie letterarie"

Titolare: prof.ssa Brazzelli

Destinatari: Studenti del 3° anno e Laurea Magistrale di Lingue

Descrizione: Il laboratorio, svolto da Nicoletta Brazzelli in collaborazione con Marcello Tanca, docente di geografia presso l’Università degli Studi di Cagliari, intende proporre agli studenti della laurea triennale (preferibilmente al terzo anno) e della laurea magistrale in Lingue una serie di riflessioni sul ruolo della geografia negli studi letterari e linguistici, oltre a coinvolgerli in una giornata di studio che si svolgerà alla conclusione degli incontri. Parteciperanno agli incontri anche alcuni membri del Centro di Ricerca Interdipartimentale “L’immaginario spaziale fra letteratura e geografia” (coordinato da Nicoletta Brazzelli).
Il programma dettagliato, comprensivo della descrizione delle modalità previste per l’acquisizione di 3 CFU da parte degli studenti, verrà diffuso entro gennaio 2020.
Per informazioni e iscrizioni, scrivere a Nicoletta Brazzelli (
nicoletta.brazzelli@unimi.it)

Iniziolezioni: Il laboratorio avrà inizio a febbraio 2020 e si concluderà a maggio 2020.

"Il mezzo audiovisivo in un contesto interculturale"

Titolare: prof.ssa Riva

Destinatari:

Descrizione:

Inizio lezioni:

"Introduzione alla ricerca bibliografica e alle risorse online per la tesi magistrale in Lingue"

Titolare:

Destinatari:

Descrizione:

Inizio lezioni:

"Lingua e Cultura Romena"

Titolare: da definire

Destinatari: tutti gli studenti

Inizio lezioni: da definire

"Storia della cultura portoghese"

Titolare: prof.ssa Sedlmayer

Destinatari:

Descrizione: Il laboratorio di Storia della Cultura Portoghese attivato dalla Cátedra António Lobo Antunes dell’Università di Milano e dell’Instituto Camões di Lisbona è rivolto a tutti gli studenti di portoghese della LM e della LT (è consigliabile la frequenza agli studenti del 2º e del 3º anno che abbiano una maggior conoscenza del portoghese perché il laboratorio sarà tenuto in lingua). Il laboratorio di quest’anno privilegerà lo studio dell’opera di António Lobo Antunes, paradigmatica chiave di lettura per interpretare la contemporaneità portoghese attraverso le sue crisi e le sue eredità.
Il laboratorio accoglie al massimo 20 studenti; i primi iscritti avranno la precedenza sugli altri.
Per iscrizioni inviare una mail a:
vincenzo.russo1@unimi.it.

Inizio lezioni: da definire (il primo ciclo di lezioni tenuto dalla Professoressa Sabrina Sedlemayer (12 ore) sarà concentrato nella settimana dal 17 al 21 Febbraio)

"Strumenti per lo studio della linguistica e delle lingue"

Titolare: prof.ssa Biondi

Destinatari: Studenti LT e LM che abbiano già sostenuto Glottologia

Descrizione: "Strumenti per lo studio della linguistica e delle lingue" è riservato agli studenti del nostro Corso triennale che abbiano già sostenuto l’esame di Glottologia e a quelli del Corso magistrale, si propone di illustrare e far sperimentare ai frequentanti alcuni degli strumenti di cui la linguistica odierna dispone sia in funzione della ricerca bibliografica rivolta alle diverse aree tematiche inerenti alle scienze del linguaggio, sia in funzione dello studio delle specifiche lingue secondo prospettive diverse (genetica, areale, tipologica …). Il Laboratorio prevede che i frequentanti propongano un percorso personale che mostri la conoscenza e che utilizzi in modo autonomo le risorse presentate nelle ore frontali, in rapporto a temi della linguistica, a fenomeni specifici o anche lingue. La disponibilità di numerosi strumenti di ricerca scientifica online offre inoltre ai frequentanti la possibilità di acquisire competenze informatiche, non meramente basiche, funzionali all’interrogazione, alla consultazione online di repertori bibliografici, banche dati di testi, riviste di ambito linguistico, siti di società di linguistica etc. Per fare solo alcuni esempi, fra le risorse che vengono presentate nel Laboratorio vi sono

. “WALSOnline” (World Atlas of Language Structures), repertorio online (release 2013) dedicato alle proprietà strutturali delle lingue del mondo, realizzato per conto del ‘Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology’, con 142 mappe interattive e commentate

. “The Universals Archive”, a cura dell’Università di Konstanz, permette di interrogare la banca dati concernente gli universali del linguaggio e la classificazione tipologica delle lingue verbali

. “Ethnologue. Languages of the World”, consultabile in versione sia online sia cartacea, recensisce e fornisce bibliografia relativa alle lingue del mondo, per conto del “SIL International” (“Summer Institute of Linguistics”)

. “LinguistList”, la più importante risorsa di linguistica esistente al mondo, con un forum di discussione e sezioni dedicate a singoli studiosi, sedi e progetti in atto, strumenti di ricerca linguistica accessibili in rete …

. “LLBA” (Linguistics and Language Behavior Abstracts), accessibile tramite OPAC di Ateneo, è una banca dati che raccoglie abstract e indici di contributi scientifici a diffusione internazionale inerenti alle diverse componenti delle scienze del linguaggio

. “LB” (Linguistic Bibliography), versione online della omonima “Linguistic Bibliography” annuale edita dal ‘Permament International Committee of Linguists’ e ora disponibile dal sito dell’editore Brill (con copertura dal 1993 in poi), è il repertorio bibliografico più completo per le scienze del linguaggio in tutte le loro articolazioni tematiche e per la linguistica delle specifiche lingue storiche

. Banche dati di testi di storia della linguistica come quello di Lausanne (“CRECLECO” “Centre de recherches en histoire et épistémologie comparée de la linguistique d’Europe centrale et orientale”) non solo dedicato alla linguistica slava. E ancora Atlanti linguistici, alcuni dei quali disponibili anche online (“AIS”, il progetto “VIVALDI” …),. siti di società scientifiche di linguistica, nazionali e internazionali, quali “SHESL” (“Société d’Histoire Epistémologie Langage”), “S.I.G.” (“Società Italiana di Glottologia”), riviste di linguistica accessibili online anche dall’OPAC di Ateneo.

Inizio lezioni: da definire

Torna ad inizio pagina